← Indietro

Le Crete Senesi

Un dolce ondeggiare tra morbide colline e borghi medievali

Le Crete Senesi

Lunghi viali di cipressi, colline punteggiate di olivi, filari di viti che attraversano i poggi, calanchi dai colori incredibili. Siamo nel cuore della Toscana, al centro un meraviglioso paesaggio dove sorge, magnifica e splendente, la città di Siena. Stesa su tre colli, il Duomo e Santa Maria si ergono a dominarne il profilo. Tanti i luoghi da visitare, primo fra tutti quello straordinario teatro che è la Piazza del Campo. Qui, due volte l'anno (il 2 luglio e il 16 agosto), si svolge la folle corsa dei dieci cavalli che rappresentano altrettante contrade cittadine. L'intera città, contagiata dalla febbre del Palio di Siena, è inondata da canti, suoni e colori. Tanti anche i capolavori conservati nei musei di Siena, a firmarli artisti di fama mondiale come Duccio di Buoninsegna, Simone Martini, Pinturicchio, Jacopo della Quercia.

A sud di Siena, per circa cinquecento chilometri quadrati, si stende lo spettacolo delle Crete Senesi. Percorrendo la via Lauretana in direzione di Asciano si incontrano le caratteristiche colline color ocra dalle quali si ricava quel color "terra di Siena" che è servito a caratterizzare alcuni dei più famosi dipinti del Rinascimento. Arrivati nel piccolo borgo di Asciano e superate le mura trecentesche si può visitare il Museo di Arte Sacra per ammirare il "S. Michele che uccide il drago" opera di Ambrogio Lorenzetti.

A soli 13 chilometri, immerso in un boschetto di cipressi che affiora dal paesaggio delle crete, c'è un gioiello da non perdere: l'abbazia benedettina di Monte Oliveto Maggiore in cui lo spirito gentile dell'ordine benedettino olivetano si è fuso con la cultura artistica del Rinascimento.

Andando verso la valle dell'Ombrone vale la pena fare una deviazione per raggiungere un'altra abbazia, quella di San Galgano. Rimasta a "cielo aperto" dopo il crollo delle volte è uno di quei luoghi che difficilmente si potranno mai dimenticare. Gli archi sembrano congiungere il manto erboso color smeraldo che ha preso il posto della pavimentazione all'azzurro del cielo e danno vita a una visione da fiaba. Vicino si trova la piccola chiesa con importanti affreschi del Lorenzetti e il monastero.

Colline di olivi e vigneti ci accolgono lungo il percorso in direzione di Montalcino. La città, di impianto medievale, lega il suo nome alla produzione del Brunello di Montalcino e arrivati fin qui è d'obbligo visitare tutti i produttori di uno dei migliori vini d'Italia. A otto chilometri, isolata nella campagna, c'è l'abbazia di S. Antimo, uno dei più importanti monumenti romanici della Toscana.

Proseguendo per strade che superano colli in un dolce paesaggio in poco tempo si arriva a Pienza. Esempio di sobria armonia architettonica secondo il modello rinascimentale della città ideale, fu realizzata dall'architetto Bernardino Rossellino, allievo di Leon Battista Alberti, per volere del papa umanista Pio II (Enea Silvio Piccolomini). Da alcuni punti si può godere di uno splendido panorama sull'intera Val d'Orcia.

Proprio di fronte si intravede l'affascinante paesino di Bagno Vignoni, l'antica città termale dove Santa Caterina mortificava le sue carni con l'acqua bollente e Lorenzo il Magnifico usava andare per curare l'artrite. Al centro del borgo una grande vasca di acqua sulfurea teatro di una spettacolare scena del film "Nostalgia" di Andrei Tarkovsky.

Andando verso sud il paesaggio diventa verde di boschi in prossimità del Monte Amiata. Folti castagneti circondano quello che fu un antico vulcano. Da non perdere una visita alle città che ne costeggiano le pendici: Abbadia San Salvadore, Radicofani e Santa Fiora.
Dopo aver girato tutto intorno alla montagna il cammino riprende in direzione di Pitigliano. Lo sperone di tufo su cui è aggrappato l'antico borgo medievale appare improvvisamente, come una magia. La suggestione del paesaggio e l'innesto dei monumenti rinascimentali sull'antico impianto medievale rendono affascinante questo luogo. Meritano una visita il Palazzo degli Orsini e il Ghetto ebraico.

Proposte di soggiorno

Relais Villa Armena

Small Boutique Hotels Buonconvento

Early Booking Special Rate - SCONTO DEL 10%

Valida dal 9 Mar 2017 al 31 Mag 2017

da € 176,00 (per notte a camera)

Gift Certificate- Regala un Romantico soggiorno!

Valida dal 24 Apr 2017 al 4 Giu 2017

da € 297,00 (per notte a camera)

Ultime 3 disponibili!

Altre 1 offerte »

Itinerari

Località principali

Hotel nelle vicinanze

0.00 Km

Podere Finerri

Asciano

0.00 Km

Locanda dell'Artista

San Gimignano

0.00 Km

Foresteria il Giardino di Fontarronco

Alberoro di Monte S. Savino

0.00 Km

Castello di San Fabiano

Monteroni d'Arbia

0.00 Km

Borgo Tepolini

Castel del Piano

0.00 Km

Adler Thermae

San Quirico d'Orcia

0.00 Km

Relais Villa Armena

Buonconvento

A partire da € 195,00

0.00 Km

Follonico 4-Suite

Torrita di Siena

0.00 Km

Villa Cicolina

Montepulciano

0.00 Km

Siena House

Torrita di Siena

Altri link utili
Toscana (tutti gli hotel)
Bagno Vignoni Hotels
Val D'Orcia Hotels
Montepulciano Hotels
Pienza Hotels
Crete Senesi Hotels