← Indietro

Firenze e i gioielli del Chianti

Arte del Rinascimento, borghi medievali e pregiati vini.

Firenze e i gioielli del Chianti

Firenze possiede un inestimabile patrimonio storico artistico. Cuore spirituale della città il magnifico Duomo con una delle più suggestive opere del Brunelleschi, la maestosa cupola di Santa Maria del Fiore. Accanto, un altro capolavoro che porta la firma di uno dei maestri della pittura del Trecento, il campanile di Giotto considerato il più bel campanile d'Italia. Piazza della Signoria, dominata dal maestoso Palazzo Vecchio, è invece il cuore amministrativo di Firenze. A pochi passi si trovano le Gallerie degli Uffizi con i suoi capolavori. Difficile raccontare tutte le bellezze della città: lo Spedale degli Innocenti, le Gallerie dell'Accademia, il Museo dell'Opera del Duomo, il Museo del Bargello. E poi le chiese: Santa Croce, Santa Maria del Carmine, Santa Maria Novella, Orsanmichele. Tutti scrigni colmi di tesori.

Proseguendo lungo le strade dell'arte, a soli otto chilometri da Firenze si trova Fiesole, sicuramente la più suggestiva meta dei dintorni. Per gli appassionati delle terrecotte dei Della Robbia il museo Bandini offre la possibilità di ammirare una bellissima collezione di opere dei due fratelli. Da vedere anche la Badia, con la sua notevole facciata romanica, e la chiesa gotica, con i caratteristici chiostri, che sorge dove un tempo si stendeva l'acropoli.

Non lontano, in direzione ovest, si trova la villa di Poggio a Caiano. Fatta costruire nel 1480 da Lorenzo il Magnifico su disegno di Giuliano da San Gallo, è considerata la più bella tra le ville medicee ed è forse quella che ospita il maggior numero di capolavori tra i quali gli affreschi realizzati da Andrea Del Sarto, Pontormo, Filippino Lippi, Alessandro Allori oltre a una splendida cappella dipinta da Giorgio Vasari.

Una deviazione è d'obbligo per rendere omaggio alla città che ha dato i natali a Leonardo. A Vinci si possono scoprire macchine e strumenti creati dal genio del Rinascimento visitando il museo ospitato del duecentesco castello dei conti Guidi.

Dall'arte alle dolci colline toscane costeggiate da cipressi e punteggiate da antichi borghi che caratterizzano tutta la zona del Chianti. Il primo che incontriamo è San Casciano Val di Pesa. Tante le chiese da vedere, in particolare quella di Santa Maria al Prato con il bellissimo crocefisso di Simone Martini, oltre al Mastio e alla Torre dell'Orologio.

Affascinante, caratterizzata dalle tredici torri che si affacciano sulla valle dell'Elsa, San Giminiano è considerata uno dei maggiori esempi di architettura medievale. L'atmosfera che vi si respira è veramente unica e passeggiando per le tranquille stradine si incontrano le belle piazze del Duomo e della Cisterna.

Regione di antiche tradizioni artigianali la Toscana offre prodotti di grande pregio e raffinatezza. Basta raggiungere le balze di Volterra, tra le valli del Cecina e dell'Era, per ritrovarsi nel regno dell'alabastro. Qui, per le strade del centro, si incontrano tantissime botteghe dove si lavora l'alabastro, un'arte nota fin dal tempo degli etruschi. Cuore della città la splendida piazza con il medievale Palazzo dei Priori e il Palazzo Pretorio con la Torre del Porcellino.

Protetto da una possente cinta di mura a forma ellittica interrotta da torri d'avvistamento, il borgo di Monteriggioni ricorda in tutto una fortezza. Fu fatto costruito a sorveglianza della via Cassia-Francigena dai senesi, avversari di Firenze, e la sua fama era tale che anche Dante nella Divina Commedia fa cenno alla sua "cerchia tonda".

Da visitare anche un altro dei villaggi fortificati che punteggiano la via chiantigiana, Castellina, per poi fare tappa a Gaiole. Al confine settentrionale del suo comune, una strada conduce a Badia a Coltibuono, uno dei più antichi monumenti della Toscana. È qui che ebbe origine la viticoltura dell'alto Chianti ed è qui che si trova il monastero costruito nel XI secolo oggi sede di una famosa azienda vinicola.

Concludiamo il nostro itinerario a Greve, capitale del classico "Gallo nero". Piazza Matteotti e piazzetta Santa Croce sono l'essenza della bellezza. I portici terrazzati che convergono nella facciata della chiesa di Santa Croce danno vita a un luogo di assoluta armonia. Qui, ogni anno, nella seconda metà di settembre, si tiene la più importante mostra mercato del vino chiantigiano. Quale occasione migliore per fare il pieno di uno dei più straordinari vini che ci siano? Solo 32 chilometri e saremo nuovamente a Firenze.

Proposte di soggiorno

Offerta Esclusiva alla Locanda dell' Amorosa ... Sconto del 50% per la 2° Notte !!! Not Refundable rate

Valida dal 31 Mar 2017 al 3 Giu 2017

da € 340,00 (per notte a camera)

Ultime 3 disponibili!

Itinerari

Località principali

Hotel nelle vicinanze

0.00 Km

Barbialla Nuova

Montaione

0.00 Km

Fattoria di Statiano

Pomarance

0.00 Km

Campo Regio Relais

Siena

0.00 Km

Toscana Laticastelli Country Relais

Rapolano Terme

0.00 Km

Hotel Le Fontanelle

Pianella

0.00 Km

Podere Finerri

Asciano

0.00 Km

Borgo Casa Bianca

Asciano

0.00 Km

Campo di Carlo

Sassetta

0.00 Km

Relais della Rovere

Colle di Val d'Elsa

0.00 Km

Locanda dell'Artista

San Gimignano

Altri link utili
Toscana (tutti gli hotel)
Chianti Hotels
Volterra Hotels
San Gimignano Hotels
Siena Hotels
Monteriggioni Hotels